Come canne al vento da qualsiasi parte ci giriamo ci viene da dire: Magandumai!

Troppa gente, troppo poca, troppo traffico, strade vuote, chiese aperte, teatri chiusi, in piedi no, seduti si. Il calcio esulta, le spiagge piene, la cultura è poca, le grandi abbuffate tante, chi lancia un salvagente va in galera e chi lo nasconde sta in vacanza, la destra, la sinistra e palla al centro.

Vince chi urla di più forte.... io sto bene, io sto male, io non so come stare.

Magandumai, in questo momento di caos ne abbiamo sentito di tutti i colori, ma noi restiamo convinti di voler fare quello che più ci sta a cuore: regalare alla città una boccata d'aria, una parentesi di freschezza che faccia divertire, sbalordire i più piccoli, tornare bambini gli adulti e che gratifichi gli artisti che con tanto sacrificio portano avanti una professione che difende la libertà. La libertà personale, di pensiero, di espressone, di vita, non solo la loro ma anche la nostra.

Sa Ruga vuole essere anche quest'anno un balsamo per l'anima.

L'arte è di tutti ! E' per tutti ! Sa Ruga, lo dice la parola stessa, vuole vivere in strada ma quest'anno sarà di nuovo ospite di uno spettacolare scenario in cui vi accoglieremo nella maniera più familiare possibile.

Ma torneremo insieme a riempire le vie e le piazze di Stampace.

A gioire, emozionarci e crescere grazie a quest'arte millenaria che da sempre esiste e resiste.

Magandumai ! La magia esiste! ...e continua

Uomo.png

PRECEDENTI EDIZIONI

mignatura vicoVII.jpg
vico VI.jpg
vico V.jpg
vicoIV.jpg
vico III.jpg
vico II.jpg
vico I.jpg